Internet World

Su internet ormai si potrebbero scrivere delle enciclopedie intere, ma noi saremo molto più sintetici ed andremo subito al nocciolo della questione. Il web sta in pratica trasformando molti principi culturali e la filosofia di fondo ne sta alla base è quella rivoluzionaria della condivisione. I links e gli ipertesti, la multimedialità e la diffusione gratuita di tutto il sapere online, sono i concetti basilari di questa enorme innovazione tecnologica e culturale. Siamo entrati nell’epoca della rete e delle reti di reti. Tutto il mondo del business, delle istituzioni e dell’educazione deve ormai puntare su internet.

L’innovazione più importante di questa rivoluzione è che la premessa per lo sviluppo ed il successo della grande rete non è più l’individualismo, come nel mondo reale in cui viviamo, ma la condivisione di interessi e bisogni. La messa in comune di conoscenze, competenze e capacità. Solo così infatti la nostra umanità può crescere e risolvere i problemi spinosi che la assillano. Certo è ovvio che questo cambia tutto il nostro modo di pensare e di comunicare con gli altri.

D’altro canto su internet la concorrenza è spietata e tutti, soprattutto le grosse aziende, vogliono guadagnarci, e in molti casi ci riescono, ma ciò non toglie che la mentalità di tutti sta cambiano. Molti manager di grosse aziende si sono accorti di aver perso il controllo del mercato online e che devono cambiare le vecchie modalità di comunicazione, parlando in modo più chiaro, e smettendo di imbrogliare i consumatori e ascoltando al tempo stesso le loro voci, le loro lamentele, i loro consigli.

E’ proprio seguendo queste mutamenti che il Daimon Club ha deciso di creare la propria associazione, in primo luogo per offrire a tutti una grande guida alla rete, in secondo luogo per diffondere e divulgare la cultura di internet, per chiarire l’uso delle nuove tecnologie e cercare di convincere tutti a far sentire la propria voce, a promuoversi, a creare, ad incontarsi, a criticare, insomma a partecipare attivamente a questo grande cambiamento per il miglioramento dell’umanità.

Certo le cose non sono semplici, infatti in questo settore la concorrenza è spietata e tutti cercano di garantirsi il più alto numero di utenti, causando così in parecchi casi la soppressione di molte realtà. Ma una cosa deve essere chiara, ormai è finita l’epoca in cui le grosse aziende riuscivano a controllare l’accesso alle informazioni, e oggigiorno sono proprio i consumatori, le loro associazioni e le grandi organizzazioni no-profit, non governative e anti-globalizzazione la migliore risorsa di informazione per il nostro mondo in fase di grande mutamento.

Pensate che più di 23.000 scienziati nel mondo si sono impegnati a boicottare le riviste che non renderanno i propri articoli accessibili gratuitamente su internet entro sei mesi dalla pubblicazione. In pratica una vera e propria rivoluzione. Tutto il sapere deve essere messo in rete e deve essere fruibile da parte di tutti; solo così potremo migliorare la nostra umanità e diffondere il pluralismo e la vera ricerca globale. Questo ovviamente contrasta con gli interessi dei grossi editori che da soli riescono a controllare la pubblicazione di migliaia di riviste, si pensi per esempio al colosso anglo-olandese Reed Elsevier che gestisce con pochi altri un giro di affari di 10 miliardi di dollari all’anno. E’ evidente che queste situazioni di monopolio devono alla lunga essere ridimensionate.

E’ dunque tenendo conto di questa realtà e di queste premesse che nasce il Daimon Club. La nostra associazione infatti vuole dare voce a tutti, vuole promuoversi, vuole diffondere la propria filosofia e per far questo ha deciso di costruire un vero e proprio ring di siti che condividono la propria mentalità e le proprie metodologie di intervento. Perciò se anche voi credete che in questo mondo tutti debbano aver voce in capitolo, unitevi a noi, e promuovetevi con noi, ricordate infatti che l’unione fa la forza e che solo in questo modo le vostre idee, le vostre iniziative e le vostre aspirazioni potranno crescere e contribuire al miglioramento e alla piena realizzazione di tutta l’umanità.

E qui ho concluso. Ma prima di lasciarvi vi invito a vistare le altre pagine della nostra associazione e principalmente quella dei nostri sponsors, delle promozioni, dei publishers, del software, delle iscrizioni e via via anche tutte le altre. Basta un po’ di tempo e divertendovi scoprirete tutta la nostra politica di intervento e le nostre strategie di comunicazione. Ma nel caso che non reputiate i nostri siti degni delle vostre attenzioni, allora in questo caso vi segnalo altre realtà, vi saluto, vi auguro tanta felicità e spero di vedervi presto come nuovi collaboratori del nostro Daimon Club.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Leave a Reply